BLEFAROPLASTICA


DEFINIZIONE, OBIETTIVI E PRINCIPI


L’invecchiamento delle palpebre causa una perdita della elasticità cutanea e dei tessuti che ritengono l’occhio nelle orbite. Il risultato é rappresentato dall’apparizione di una piega cutanea che puo’ arrivare fino alle ciglia nella palpebra superiore, ed dall’apparizione di ruge a livello della palpebra inferiore.

Il gonfiore delle palpebre inferiori é secondario alla formazione di ernie del grasso sottostante alla cute.

 E’ molto importante analizzare la causa della  formazione dell’edema delle palpebre che spesso é in relazione ad una  intolleranza alimentare. In questi casi, diagnosticati con un esame delle IgG del sangue, é più razionale correggere la causa del ripetersi delle manifestazioni edematose prima di effettuare il trattamento chirurgico che si limiterà a rimuovere l’eccesso di cute senza prevenire il ripetersi degli episodi che a lungo andare determineranno il ricostiruirsi della deformazione delle palpebre.

L’intervento é effettuato in anestesia locale ambulatoriale, in media bisogna considerare 45 mn per le palpebre superiori ed 60 mn per le inferiori. Non é necessario alcun ricovero.
E’ possibile trattare contemporaneamente le due palpebre, quando necessario.

Le cicatrici rimarranno a livello della piega naturale della palpebra superiore ed a due-tre mm dal bordo delle ciglia a livello della palpebra inferiore.

I RISCHI


Le complicanze post operatorie possibili sono:

  • l’ematoma palpebrale che puo richiedere un ritorno in sala operatoria;
  • problemi di ciatrizzazione accentuati dal consumo di tabacco;
  • infezioni rare ma possibili a livello delle palpebre che possono causare una retrazione della palpebra con ectropion e lagoftalmia. La prevenzione dell’infezione ed eventuali massaggi locali possono  ridurre questi fenomeni secondari.


CONVALESCENZA

Nelle prime 24-48 ore bisogna pulire le palpebre con soluzione fisiologica ed applicare della pomata alla vitamina A oftalmica.

Le ecchimosi scompaiono in 1-2 settimane; le cicatrici, inizialmente rosse, si schiariranno in tre-quattro settimane.

Il risultato definitivo é apprezzabile in 3-6 mesi, tempo necessario per permettere alle cicatrici interne di ammorbidirsi.
L’edema post operatorio delle palpebre si riassorbe in  quattro –sei settimane.

L’intervento é effettuato per riaprire la palpebra superiore e rendere lo sguardo meno triste ed affaticato, non corregge pero’ la colorazione scura delle palpebre inferiori.


GALLERIA DI FOTOS


Prima (Palpebre superiore)

Dopo (Palpebre superiore)

 

Prima (Palpebre superiore inferiore)

Dopo (Palpebre superiore inferiore)